Baite di Cardeto

By admin

Torna alle escursioni Revisiona escursione

Escursione alla portata di tutti in una delle più belle conche alpine delle Orobie bergamasche, ai piedi dei giganti che separano Val Seriana e Val Brembana.
Lasciata la macchina al parcheggio della chiesa della visitazione di Maria presso Ripa di Gromo di via Marzen, ci incamminiamo risalendo le vie della piccola frazione, anche tramite i brevi tratti di strada forestale che collegano i tornanti, portandoci sulla sommità del centro abitato. Proseguiamo poi nel bosco seguendo il sentiero Cai 233, da subito in netta pendenza, che ci introduce in un ambiente suggestivo coi suoi vivaci colori autunnali. Dopo una buona mezz'ora, oltrepassato il tratto di bosco, si apre a noi la vista sulla vallata dominata dalle maestose vette, una su tutte il Redorta, panorama che ci accompagna a oltranza fino ad incontrare l'incrocio dal quale parte il nostro anello. Tenendo la sinistra, si torna a salire incrociando nell'ordine il lago basso, il lago di mezzo e per ultimo il lago alto di Cardeto, protagonisti di questa splendido altopiano erboso. Risaliamo in lieve pendenza fino a trovarci alla Baita di Cardeto alta (1940 m), nostro punto di sosta per una panoramica pausa pranzo prima della discesa, dal quale parte il sentiero che porta al sovrastante passo Portula (2280 m). Riprendiamo così il cammino con la discesa che chiude l'anello, passando prima per la baita di Cardeto di mezzo “Rodigari” per ritrovarci poco dopo al bivio di inizio dell'anello. Riprendiamo il sentiero 233 percorso all'andata che in un paio d'ore ci riporta al parcheggio della chiesetta di Ripa dopo una camminata che ci lascia con gli occhi pieni di bellezza.

robedimontagna piedi

Percorsa

a piedi

robedimontagna sentiero

Sentiero

233

robedimontagna distanza

Distanza

15 Km

robedimontagna vallata

Valle

Seriana

  • Tempo giro

    3.00h

  • Partenza - Arrivo

    Ripa di Gromo
    Via Marzen
    Chiesa della visitazione di Maria

  • Rifugi

    Baita Flavio Rodigari (apertura estiva)

  • Presenza di acqua

    no

  • Giro ad anello

    Si

  • Difficoltà

    E - Escursionistico

E

Difficoltà: E - Escursionistico

Itinerari su sentieri od evidenti tracce in terreno di vario genere (pascoli, detriti, pietraie…). Sono generalmente segnalati con vernice od ometti (pietre impilate a forma piramidale che permettono di individuare il percorso anche da lontano). Possono svolgersi anche in ambienti innevati ma solo lievemente inclinati. Richiedono l’attrezzatura descritta nella parte dedicata all’escursionismo ed una sufficiente capacità di orientamento, allenamento alla camminata anche per qualche ora.